Festa di Maria SS Madre di Dio – Anno A

Dal Vangelo secondo Luca (2, 16-21)


Intanto i pastori dicevano gli uni agli altri: «Andiamo fino a Betlemme per vedere quel che è accaduto e che il Signore ci ha fatto sapere». Giunsero in fretta a Betlemme e là trovarono Maria, Giuseppe e il bambino che giaceva nella mangiatoia. Dopo averlo visto, dissero in giro ciò che avevano sentito di questo bambino. Tutti quelli che ascoltarono i pastori si meravigliarono di quello che essi raccontavano. Maria, da parte sua, custodiva il ricordo di tutti questi fatti e li meditava dentro di sé. I pastori, sulla via del ritorno, lodavano Dio e lo ringraziavano per quel che avevano sentito e visto, perché tutto era avvenuto come l’angelo aveva loro detto. Passati otto giorni, venne il tempo di compiere il rito della circoncisione del bambino. Gli fu messo nome Gesù, come aveva detto l’angelo ancor prima che fosse concepito nel grembo di sua madre.

È bello iniziare il nuovo anno 2023 con una grande festa della Madonna: la grande festa di Maria Santissima, Madre di Dio. È bello iniziare l’anno sotto la sua protezione. Cos’è che ha reso tanto grande Maria, questa creatura così santa? Cerchiamo di scoprirlo, affinché anche noi possiamo imitarla, nei limiti del possibile. La grandezza di Maria consiste nel fatto che Maria ha incarnato in sé, la Volontá di Dio. Vogliamo sapere cosa c’è di più eroico in questa bellissima creatura, che nessuno puó e nessuna potrá mai uguagliare? Aver fatto sempre, dico sempre, la Volontá di Dio. La sua vita la incominciò accettando la divina Volontà, la visse sempre realizzando la divina Volontá e la terminó nella divina Volontà. Lei racchiudeva in se stessa, nella sua umanità, il Cielo, il Sole della Divina Volontá. La Volontà di Dio regnava in lei, più che in tutto l’Universo: solo che nell’Universo, la realizzazione della Volontà di Dio è automatica; in Maria, la realizzazione della Volontà di Dio è volontaria, è voluta, è accolta, è cosciente; per cui Lei è ora la Regina dell’Universo. Grazie a ciò, da lei emana un mare di grazie senza confini e senza limiti per tutti noi e per tutta l’Umanitá. Perció, fin dall’inizio della sua vita Maria è l’Immacolata, la Piena di Grazia, senza macchia di peccato. La sua vita concepita senza peccato e vissuta tutta di Volontà di Dio non conobbe mai malattia, né qualunque indisposizione leggera; tuttavia il dolore, per causa di Gesú, il Redentore, la seguiva ovunque e lei lo accettava. Soprattutto ai piedi della Croce. La morte di suo Figlio Gesú l’ha fatta tutta sua, come ha fatto sua tutta la Sua vita. Perciò il vero nome di questa festa di oggi dovrebbe essere la festa della Divina Volontà in Maria. Amiamo anche noi la volontà di Dio. Amiamola più della nostra, e seguiamola! Non lasciamoci affascinare dal male, dalla potenza della superbia e dell’orgoglio; non lasciamoci attrarre dai peccati della carne; non lasciamoci ingannare da Satana. Anche il mondo e Satana, che governa il mondo stesso, hanno la loro volontà: una volontà che vuole il male, una volontá che vuole la dannazione dell’uomo e dell’umanitá intera. È molto infelice chi si piega ad essa e chi la segue. Che grande bellezza, invece, è fare la volontà di Dio! A chi fa la volontà di Dio, Dio non nega nulla. Non sono le molte preghiere quelle che ottengono qualcosa da Dio. Fare, invece, la volontà di Dio, è il modo più sicuro e più veloce per ottenere quello che si chiede a Dio. Se uno prega e nello stesso tempo non accetta la volontà di Dio, rende nulle le preghiere. Come si può esigere che Dio si pieghi alla nostra volontà, quando noi, poi, non ci pieghiamo al desiderio della sua volontà che ci chiede un’altra cosa? Impariamo la strada per essere esauditi da Dio: fare la sua volontà per amore di Lui. Qualcuno puó chiedere: ma se tutto è volontà di Dio, allora anche gli errori, i peccati, le cattiverie, le violenze degli uomini sono voluti da Dio? No, non è così. È uno sbaglio pensare così. E purtroppo è uno sbaglio molto diffuso. Tutto ció che è male non viene da Dio, non è volontà di Dio. Ci sono dei figli che fanno il male, vivono nel male o si mettono nei guai. La colpa non è certamente dei loro padri, soprattutto quando i loro padri sono delle persone buone e giuste che hanno insegnato ai figli il bene da farsi e il male da sfuggire. Dio è il Padre, gli uomini sono i figli. Dio indica il bene e dice: <Ecco, Io ti metto in questa situazione per il tuo bene, anche se tu non lo capisci e non lo avverti>. Quando poi il Maligno e gli uomini suoi servi, trascinano gli uomini al male, e li mettono nei guai, Dio dice: <Ecco, in quest’ora malvagia e dolorosa, per te, tu comincia col pentirti e poi agisci come ti dico io; così facendo, questo tuo male, unito alla sofferenza innocente, patita da mio Figlio Gesù, io lo trasformeró in salvezza per te e servirà per un tuo eterno bene>. Ecco, Dio ci consiglia. Ma non ci obbliga. Noi sforziamoci di fare in tutto la volontá di Dio. Al resto ci penserá Lui.
È questo l’augurio per il nuovo anno 2023: che ciascuno di noi, che le nostre famiglie, che la nostra Comunità, che l’umanità intera possa fare, sull’esempio di Maria, la Madre di Dio, e con il suo aiuto e con la sua protezione, possa sempre fare la volontà di Dio. Fare la volontá di Dio è la cosa piú bella che l’uomo possa fare su questa terra.

Calendario Eventi

loader-image
Singen (Hohentwiel), DE
16:56, 27 Febbraio 2024
temperature icon 9°C
cielo coperto
Humidity 75 %
Wind Gust: 23 Km/h
loader-image
Villingen, DE
16:56, 27 Febbraio 2024
temperature icon 6°C
cielo coperto
Humidity 83 %
Wind Gust: 26 Km/h