XIII DOMENICA DEL T.O. ANNO A – 02 LUGLIO 2023

PRIMA LETTURA

Dal secondo libro dei  Re 4, 8-11. 14-16

Un giorno, il profeta Eliseo passava dal villaggio di Sunem. Una donna molto ricca lo invitó con insistenza a mangiare da lei. Da allora, tutte le volte che passava di lí, si fermava a mangiare da lei. La donna disse al marito:  “Quello che viene sempre qui da noi é un uomo santo, mandato da Dio. Ne sono certa! Costruiamogli una cameretta al piano di sopra, e mettiamoci un letto, un tavolo, una sedia e un lume. Cosí, quando verrá da noi, potrá alloggiare lí“. Un giorno, Eliseo andó a Sunem e si ritiró nella stanzetta per passarvi la notte. Disse a Giezi, il suo servo: „Chiama la donna che ci ospita. Parlale tu. Dille che é stata veramente gentile con noi e chiedile se possiamo fare qualcosa per lei“. Giezi rispose: „Questa donna ha la disgrazia di non avere figli e suo marito é giá  molto vecchio“. Il servitore la chiamó. Quando lei fu sulla porta, Eliseo le disse: „L´anno prossimo, a quest´ora, stringerai un figlio fra le tue braccia“. Ma la donna rispose: „Mio Signore, non illudermi, tu che sei uomo di Dio!“.  Piú tardi la donna rimase incinta e l´anno dopo, a quell´epoca, ebbe un bambino, come aveva detto Eliseo.

SALMO RESPONSORIALE Sal 88 (89)

Rit: Canterò per sempre la tua misericordia

Canterò in eterno l’amore del Signore,
di generazione in generazione
farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,
perché ho detto: «È un amore edificato per sempre;
nel cielo rendi stabile la tua fedeltà». Rit.

Beato il popolo che ti sa acclamare:
camminerà, Signore, alla luce del tuo volto;
esulta tutto il giorno nel tuo nome,
si esalta nella tua giustizia. Rit.

Perché tu sei lo splendore della sua forza
e con il tuo favore innalzi la nostra fronte.
Perché del Signore è il nostro scudo,
il nostro re, del Santo d’Israele. Rit.

SECONDA LETTURA

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Romani 6,3-4.8-11

Carissimi, vi siete dimenticati che il nostro battesimo, unendoci a Cristo ci ha uniti alla sua morte? Ma se siamo morti con Cristo, crediamo che vivremo con lui, perché sappiamo che Cristo, risuscitato dai  morti, non muore piú: la morte non ha piú potere  su di lui. Quando egli morí, morí nei confronti del peccato una  volta per sempre, ma ora vive, e vive per Dio. Cosí, anche voi, consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, con Cristo Gesú.             

VANGELO

Dal vangelo secondo Matteo 10,37-42

Chi ama suo padre o sua madre piú di quanto ama me, non é degno di me; chi ama suo figlio o sua figlia piú di me, non é degno di me. Chi non prende la sua croce e non viene dietro a me, non é degno di me. Chi cerca di conservare la sua vita la perderá; chi é pronto a sacrificare la propria vita per me, la ritroverá. Chi accoglie voi accoglie me; e chi accoglie me accoglie il Padre che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta per il fatto che é profeta  di Dio, riceverá una ricompensa degna di un profeta. Chi accoglie un uomo giusto per il fatto che é giusto, riceverá una ricompensa degna di un giusto. Chi dará anche solo un bicchiere d´acqua fresca, a uno di questi piccoli, perché é mio discepolo, vi assicuro che riceverá la sua ricompensa.

PREGHIERA DEI FEDELI

C: Invochiamo con fede il Signore, che ci chiama oggi a servirlo con generositá.

L: Preghiamo insieme e diciamo:
A:
Abbi pietá di noi

Per la santa Chiesa: perché in tutto ció che dice e in tutto ció che fá esprima il volto paterno di Dio, volto di bontá, di comprensione, di amore e di perdono, preghiamo:

Per la cittá in cui abitiamo,  perché il Signore dia la forza e la volontá per creare nuovi rapporti veramente umani, in una popolazione che vive nella fretta e nell´ansia, preghiamo:

Per le nostre famiglie, perché in esse ci sia sempre armonia, pazienza e collaborazione, pur in mezzo ai problemi di ogni giorno, preghiamo:

Per coloro che sono colpiti dalle malattie,  perché sappiano essere forti e pronti a seguire Gesú Cristo, il quale  non solo ci  ha preceduti sulla via della croce, ma la porta  insieme a noi, preghiamo:

C: Concedi a noi il dono della tua bontá, o Padre, e fá che tutti i cristiani del mondo, siano segno concreto dell´umanitá  nuova, fondata nel rispetto della libertá di ciascuno, nella giustizia e nella collaborazione reciproca. Per Cristo nostro Signore. 
A: Amen.

Calendario Eventi

loader-image
Singen (Hohentwiel), DE
20:14, 17 Aprile 2024
temperature icon 5°C
pioggia moderata
Humidity 63 %
Wind Gust: 24 Km/h
loader-image
Villingen, DE
20:14, 17 Aprile 2024
temperature icon 3°C
cielo coperto
Humidity 96 %
Wind Gust: 17 Km/h