XVI DOMENICA DEL T.O. ANNO A – 23 LUGLIO 2023

PRIMA LETTURA

Dal libro della Sapienza 12,13.16-19

Tu sei giusto, o Signore, e guidi l´universo con giustizia. Condannare chi non lo merita, ti pare cosa indegna della tua potenza. La tua forza é la fonte della tua giustizia. Poiché sei Signore di tutto, con tutti tu sei buono. Tu, che disponi della forza, giudichi con mitezza e ci governi con grande bontá. Eppure potresti agire con estrema potenza e severitá!  Con il tuo modo di fare, o Signore, hai insegnato a noi, tuoi figli, che la persona giusta deve amare tutti. Tu hai riempito di speranza i tuoi figli perché, dopo i loro errori, hai dato loro la possibilitá di cambiar vita.

SALMO RESPONSORIALE Sal 85 (86)

Rit: Tu sei buono, Signore, e perdoni.

Tu sei buono, Signore, e perdoni,
sei pieno di misericordia con chi t’invoca.
Porgi l’orecchio, Signore, alla mia preghiera
e sii attento alla voce delle mie suppliche. Rit.

Tutte le genti che hai creato verranno
e si prostreranno davanti a te, Signore,
per dare gloria al tuo nome.
Grande tu sei e compi meraviglie:
tu solo sei Dio. Rit.

Ma tu, Signore, Dio misericordioso e pietoso,
lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà,
volgiti a me e abbi pietà. Rit.

SECONDA LETTURA

Dalla prima  lettera di san Paolo apostolo ai Romani 8,26-27

Carissimi, lo Spirito viene in aiuto della nostra debolezza, perché noi non sappiamo neppure come dobbiamo pregare, mentre lo Spirito stesso prega Dio per noi, con sospiri che non si possono spiegare a parole. E Dio, che conosce i nostri cuori, conosce anche le intenzioni dello Spirito che prega per i credenti come Dio vuole. Noi siamo sicuri di questo: Dio orienta tutte le cose, per il bene di quelli che lo amano.

VANGELO

Dal vangelo secondo Matteo 13,24-43

Gesú raccontó questa parabola: “Il regno di Dio é come la buona semente che un uomo  fece seminare nel suo campo. Ma una notte, mentre i contadini dormivano, un suo nemico venne a seminare erba cattiva  in mezzo al grano e poi se ne andó.  Quando il grano cominció a spuntare e a formare le spighe, si vide che era cresciuta in mezzo al grano anche erba cattiva.  I contadini, allora, dissero al padrone: <Padrone, tu avevi fatto seminare del buon grano nel tuo campo. Da dove viene questa erba cattiva?> Egli rispose: <È  stato un nostro nemico a fare questo>. I contadini gli domandarono: <Vuoi che andiamo a strapparla via?> Il  padrone rispose: <No! Perché, cosí, c‘é il rischio di strappare anche il grano buono insieme con l´erba cattiva. Lasciate che crescano insieme fino al giorno del raccolto. In quel momento io diró ai mietitori: raccogliete prima l´erba cattiva e legatela in fasci per bruciarla; il grano invece mettetelo nel mio granaio“. Poi Gesú si allontanó dalla folla e andó a casa. Allora i discepoli si avvicinarono a lui e gli dissero: “Maestro, spiegaci la parabola dell´erba cattiva cresciuta nel campo“. Gesú rispose: “Quello che semina il seme buono é il Figlio dell´uomo. Il campo é il mondo. Il seme buono sono quelle persone che hanno accettato Me e il Regno di Dio e lo diffondono nel mondo. L´erba cattiva sono quelle persone che appartengono al diavolo e fanno le opere malvage nel mondo. Il nemico che ha seminato l‘erba cattiva nel mondo é il diavolo stesso;  e il giorno del raccolto é la fine di questo mondo. I mietitori, infine, sono gli angeli.  Come gli agricoltori raccolgono e bruciano l‘erba cattiva, cosí si fará alla fine di questo mondo. Il Figlio dell´uomo manderá i suoi angeli, ed essi porteranno via dal suo regno l‘erba cattiva, cioé tutti quelli che sono di ostacolo agli altri e quelli che fanno il male. Li getteranno nel grande forno di fuoco. Lá piangeranno come disperati. Invece, quelli che fanno la volontá di Dio, quel giorno saranno splendenti come il sole nel regno di Dio, vostro Padre. Chi ha intelligenza e capacitá di riflettere, cerchi di capire“.

PREGHIERA DEI FEDELI

C: Preghiamo il Signore, Dio di pazienza e di bontá, perché aiuti anche noi ad essere pazienti e comprensivi nei rapporti con gli altri, e nello stesso tempo ci aiuti anche ad essere coraggiosi e attivi nel lavorare per il Signore.

L: Preghiamo insieme e diciamo:
A: Non abbandonarci a noi stessi, o Signore.

Per i cristiani scoraggiati per i cattivi esempi che vengono da alcuni ministri della Chiesa di Cristo; guardino ai migliori e non ai peggiori; a coloro che seguono fedelmente Cristo e non a coloro che lo tradiscono e preghino per loro e perdónino i loro cattivi esempi, preghiamo:

 Per la nostra comunitá, perché Dio ci aiuti a superare nel dialogo, nell´ascolto e nel sereno confronto le inevitabili differenze di mentalitá e di sensibilitá,  preghiamo:

Per i genitori e per gli educatori: perché non si perdano d´animo di fronte agli insuccessi della loro buona volontá e dei loro sforzi e neppure si chiúdino in se stessi pensando di aver giá fatto tutto il possibile, preghiamo:

Per noi, qui riuniti per celebrare l´Eucaristia: perché Maria, la donna di fede ci aiuti ad essere aperti e disponibili all´azione di Dio in noi e nei fratelli,  preghiamo:

C: Guarda, o Signore, la comunitá in preghiera e mentre le ispiri generosi propositi per una vita santa, donale la tua luce, perché le sue scelte siano sempre ispirate dal tuo amore. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. 
A: Amen.

Calendario Eventi

loader-image
Singen (Hohentwiel), DE
21:12, 17 Aprile 2024
temperature icon 4°C
pioggia leggera
Humidity 68 %
Wind Gust: 19 Km/h
loader-image
Villingen, DE
21:12, 17 Aprile 2024
temperature icon 2°C
neve
Humidity 96 %
Wind Gust: 10 Km/h