XVII DOMENICA DEL T.O. ANNO A – 30 LUGLIO 2023

PRIMA LETTURA

Dal  primo libro dei Re  3, 5.7-12

Durante la notte, il Signore apparve in sogno a Salomone e gli disse: „Chiedimi quello che vuoi e io te lo daró“. Salomone rispose: „Signore, mio Dio, tu mi fai regnare al posto di Davide, mio padre, ma io sono ancora giovane e inesperto. Il popolo che hai scelto per te é cosí numeroso che non lo si puó nemmeno contare. E io mi trovo a capo proprio di questo popolo! Ti prego. Dammi la saggezza necessaria per amministrare la giustizia tra il popolo e per distinguere il bene dal male. Senza il tuo aiuto, chi é capace di guidare il tuo popolo, che é cosí grande?“. La richiesta di Salomone piacque al Signore. Allora Dio gli disse: „Non mi hai chiesto di vivere a lungo, né di diventare ricco, né di far morire i tuoi nemici. Mi hai chiesto invece di saper amministrare la giustizia. Faró come hai detto, anzi ti daró tanta sapienza e intelligenza, come nessuno ne ha mai avute e mai potrá averne“.

SALMO RESPONSORIALE Sal 118 (119)

Rit: La tua legge Signore, è la mia gioia

La mia parte è il Signore:
ho deciso di osservare le tue parole.
Bene per me è la legge della tua bocca,
più di mille pezzi d’oro e d’argento. Rit.

Il tuo amore sia la mia consolazione,
secondo la promessa fatta al tuo servo.
Venga a me la tua misericordia e io avrò vita,
perché la tua legge è la mia delizia. Rit.

Perciò amo i tuoi comandi,
più dell’oro, dell’oro più fino.
Per questo io considero retti tutti i tuoi precetti
e odio ogni falso sentiero. Rit.

Meravigliosi sono i tuoi insegnamenti:
per questo li custodisco.
La rivelazione delle tue parole illumina,
dona intelligenza ai semplici. Rit.

SECONDA LETTURA

Dalla  lettera di san Paolo apostolo ai Romani 8,28-30

Carissimi, noi siamo sicuri di questo: Dio orienta ogni cosa al bene di quelli che lo amano, perché li ha chiamati in base al suo progetto di salvezza. Da sempre li ha conosciuti e amati, e da sempre li ha destinati a essere simili al Figlio suo, cosí che il Figlio sia il primogenito fra molti fratelli. Ora, Dio che da sempre aveva preso per loro questa decisione, li ha anche chiamati, li ha accolti come suoi, e li ha fatti partecipare alla sua gloria.

VANGELO
Dal vangelo secondo Matteo 13,44-52

Gesú disse: „Il regno di Dio é simile a un tesoro nascosto in un campo. Un uomo lo trova, lo nasconde di nuovo, poi, pieno di gioia corre a vendere tutto quello che ha e compera quel campo. Il regno di Dio é simile a un mercante che va in cerca di perle preziose. Quando ha trovato una perla di grande valore, egli va a vendere tutto quello che ha e compera quella perla. E ancora: il regno di Dio é simile a una rete gettata nel mare, la quale ha raccolto pesci di ogni genere. Quando é piena, i pescatori la tirano a riva, si siedono e mettono nei cesti i pesci buoni; i pesci cattivi, invece, li buttano via. Cosí sará alla fine di questo mondo: verranno gli angeli e separeranno i malvagi dai buoni. I malvagi saranno gettati nel grande forno di fuoco. Lá, essi piangeranno come disperati“. Poi Gesú disse ai discepoli: „Avete capito tutte queste cose?“. Risposero: „Sí, abbiamo capito“. Ed egli disse: „Perció, se un maestro della legge di Mosé diventa discepolo del regno di Dio, é come un capofamiglia che dal suo tesoro tira fuori cose vecchie e cose nuove“.

PREGHIERA DEI FEDELI

C: Mentre ringraziamo il Signore del dono della vocazione cristiana, lo preghiamo perché ci faccia entrare nel Regno definitivo del suo amore.

L: Preghiamo insieme e diciamo:
A: Ascoltaci, o Signore.

Per la santa Chiesa di Dio: si ponga al servizio del Regno di Dio, sforzandosi di avvicinare a Dio ogni essere umano e testimoniando con coraggio e senza timidezza il Vangelo di Cristo, che é vangelo di gioia, di amore e di perdono, preghiamo:

Per tutti i cristiani: siano  docili  all´azione dello Spirito Santo; sentano la loro vocazione cristiana  come lode a Dio e servizio ai fratelli, preghiamo:

Per noi che partecipiamo a questa S. Messa: la nostra gioia, la nostra bontá, la nostra generositá e il nostro servizio sia per tutti, il segno  e l´anticipazione del Regno  che Gesú é venuto ad inaugurare, preghiamo:

C: Padre onnipotente ed eterno che in Cristo Gesú, tuo amato Figlio, hai rinnovato ogni cosa, concedi a noi di portare il tuo regno di amore e di pace a tutti coloro che incontriamo sul nostro cammino, lungo la nostra strada.  Per Cristo nostro Signore.
 A: Amen.

Calendario Eventi

loader-image
Singen (Hohentwiel), DE
20:15, 17 Aprile 2024
temperature icon 5°C
pioggia moderata
Humidity 63 %
Wind Gust: 24 Km/h
loader-image
Villingen, DE
20:15, 17 Aprile 2024
temperature icon 3°C
cielo coperto
Humidity 96 %
Wind Gust: 17 Km/h