VI Domenica del T.O. Anno B – 11 Febbraio 2024

PRIMA LETTURA
Dal libro di Levítico 13,1-2.44-46

Il Signore disse a Mosé e ad Aronne: “Quando uno ha sulla pelle del corpo un gonfiore o una pustola o una macchia bianca che faccia sospettare una piaga di lebbra, quel tale sia condotto dal sacerdote Aronne o da uno dei suoi dicendenti. L’uomo colpito di lebbra deve portare vestiti strappati, stare a capo scoperto  e coprirsi la parte bassa del viso; egli deve gridare: Impuro! Impuro!.
Egli é impuro per tutto il tempo durante il quale é colpito dal suo male; per questo dovrá abitare da solo, fuori dell’accampamento“.

SALMO RESPONSORIALE Sal.31

Rit. Tu sei il mio rifugio, mi liberi dall’angoscia.

Beato l’uomo a cui è tolta la colpa e coperto il peccato.
Beato l’uomo a cui Dio non imputa il delitto
e nel cui spirito non è inganno. Rit.

Ti ho fatto conoscere il mio peccato,
non ho coperto la mia colpa.
Ho detto: ”Confesserò al Signore le mie iniquità“
e tu hai tolto la mia colpa e il mio peccato. Rit.

Rallegratevi nel Signore ed esultate, o giusti!
Voi tutti, retti di cuore, gridate di gioia. Rit.

SECONDA LETTURA
Dalla prima lettera di San Paolo apostolo ai Corínzi 10,31-11,1

Quando mangiate o bevete, o quando fate qualsiasi altra cosa, fate tutto per la gloria di Dio. Peró agite in modo da non scandalizzare nessuno: né ebrei, né pagani, né cristiani. Comportatevi come me, che in ogni cosa cerco di piacere a tutti. Non cerco il mio bene personale, ma quello di tutti, perché tutti siano salvati. Siate miei imitatori, come anch’io lo sono di Cristo.

VANGELO
Dal vangelo secondo Marco 1,40-45

Un lebbroso venne verso Gesú, si buttó in ginocchio e gli chiese di aiutarlo. Diceva: “Se vuoi, tu puoi guarirmi“. Gesú ebbe compassione di lui, lo toccó con la mano e gli disse: “Sí, lo voglio: guarisci!“. E subito la lebbra sparí e quell’uomo si trovó guarito. Allora Gesú gli parló severamente e lo mandó via dicendo: “Ascolta! Non dir niente a nessuno di quel che ti é capitato Vá invece dal sacerdote e fatti vedere da lui; poi offri per la tua guarigione quello che Mosé ha stabilito nella legge. Cosí avranno una prova!“. Quell’uomo se ne andó, ma subito cominció a raccontare quello che gli era capitato. Cosí la notizia si diffuse, tanto che Gesú non poteva piú entrare pubblicamente in una cittá. Se ne stava allora fuori, in luoghi isolati; ma la gente veniva ugualmente da lui da ogni parte.

PREGHIERA DEI FEDELI

C: Signore, tu hai detto: “O voi tutti che siete affaticati e stanchi, venite a me e io vi ristoreró“: ascolta la preghiera che con fiducia ti rivolge questa tua Comunitá.

L: Preghiamo insieme e diciamo:
A: Ascoltaci, o Signore.

· Per la santa Chiesa di Dio: accolga i deboli e i peccatori con la stessa misericordia di Cristo, preghiamo:

· Per coloro che la malattia, la vecchiaia o la condizione sociale emargina dal vivere insieme ai propri fratelli: trovino nella parola di Gesù e nella carità dei cristiani la speranza di una vita migliore e la forza di non disperare, preghiamo:

· Per la società civile: affronti con impegno e risolva con responsabilità e col cuore i problemi degli emarginati, dei poveri e dei deboli, preghiamo:

· Per i giovani: possano sempre più impegnarsi onestamente per i bisogni di tante persone povere ed emarginate, preghiamo:

C: Signore Gesú, tu che hai preso su di te i nostri peccati e ti sei caricato delle nostre miserie, illumina i governanti, allontanali dalla strada della guerra, orientali sui sentieri della pace e aiuta tutti noi a condividere con i fratelli piú sfortunati, il peso della sofferenza, per donare a tutti un raggio del tuo amore. Tu che sei Dio…
A: Amen.

Calendario Eventi

loader-image
Singen (Hohentwiel), DE
11:07, 28 Febbraio 2024
temperature icon 7°C
cielo coperto
Humidity 73 %
Wind Gust: 9 Km/h
loader-image
Villingen, DE
11:07, 28 Febbraio 2024
temperature icon 4°C
cielo coperto
Humidity 84 %
Wind Gust: 10 Km/h